Mentre ieri notte bestemmiavo letteralmente con un file di importazione corrotto, ho acceso Macchiaradio per rilassarmi e cazzeggiare un tantino.
Si e’ incappati in un discorso che aveva del surreale, ancora piu’ dello scaldabagno Giancaldo! smily
Da bambini non vi e’ mai capitato di andare a zonzo tra i campi, di vedere dei bei fiorellini colorati e come un’usanza tramandata da antichi detti, staccarne i petali ed assaporarne il gusto?
Ieri sono uscite rivelazioni sorprendenti… tutti lo facevamo!
La cosa piu’ bella son state le differenze tra blogger e blogger.
Gianluca Neri ha confessato che insieme al fratello Gianmarco succhiava i fiori del Trifolium Pratensis, il comune trifoglio insomma, quello adorato dalle mucche al pascolo (perdonami Gianluca, ma dopo la tua uscita sui domini .biz era il minimo smily ).
Rolli, inquietantemente, succhiava un fiore azzurro non ben identificato… smily
Io, nonostante le prese in giro dei fratelli Neri che sembra vogliano vedermi che lo mangio in diretta mentre trasmettono in radio, mi succhiavo golosamente il nettare di questo fiorellino lilla, il Lamium Purpureum.
Voi che facevate da piccoli?

Certo che… a pensarci bene, per aver dedicato un’ora abbondante a parlare di fiori commestibili fa riflettere.
Evidentemente, tutti da grandi abbiamo cambiato gusti e siamo passati a questo! smily