Posts tagged figlia

Si fa ma non si dice

0

Un cazzo!
Bisogna avere il coraggio delle proprie azioni, e a me certo la faccia tosta non e’ mai mancata :)
(more…)

La lavandaia e il Signore

0

Nel medioevale borgo di San Giorgio, la figlia della lavandaia, Lucrezia, rimirava il signore passare con la consorte, vestiti a festa, dalla fonte dove era solita lavare i panni della gente del paese.
(more…)

Statemi vicini…

0

Stasera avrò mammozza ospite, cena e pernottamento…
Ha già richiesto spaghettini alle vongole veraci, lenzuola fresche di bucato e Witch confinata sul terrazzo.
Mi sono già predisposta psicologicamente alle paranoie sulla mia vita privata, sulla mia intransigenza lavorativa, sulla quantità di aglio negli spaghetti, sulla stiratura delle lenzuola e ogni singolo granello di polvere sparso per casa e arrotolato nelle matasse di pelo che la quadrupede, povera piccola, perde nel periodo della muta.
E mi chiedo il perchè del mio masochismo nell’averle offerto una seratina con cena preparata da me, proiezione di “Chicago” e seguente ospitalità per non farla guidare di notte…
Tanto so che il mio gesto non è apprezzato più di tanto ma solo preso come pretesto per la consueta sequenza di critiche totalmente distruttive, ma il bene che vuole una figlia troppe volte rende totalmente deboli e indifesi dal pericolo Titti.
Vero che posso contare sulle bloggers-dita incrociate?
Gatta tesa…

Non credevo

2

Eppure siamo arrivati al 19 Febbraio.
(more…)

Un colpo di spugna

0

Intervento semiserio in un momento difficile della mia vita.
(more…)

Addio Aris

0

Era il nostro compagno del weekend…il socio di corse per i boschi, scorribande venatorie, capriole nei prati e bagni negli stagni delle pianure del lodigiano e del pavese.
(more…)

Lei

0

Si porta le zampe alla bocca e molto elegantemente si riassesta il musino a colpi di leccatine. Contenta che la sua padrona e’ finalmente tornata a casa.
La guardo, come faccio da piu’ di due anni, con estremo senso materno…manco fosse mia figlia, o forse inconsciamente lo e’.
Cosi’ simile a me nel modo di fare, dolce da alzare la glicemia e tre secondi dopo selvaggia e incazzata. Cosi’ noncurante di tutto cio’ che le sta attorno da essere sempre se stessa.
Ma quest’ultima cosa l’ho imparata da lei. Un essere umano che impara da una micia…grandiosa l’osmosi psicologica…
Mi ha fatto capire che l’istinto non e’ sempre da reprimere. Che se una persona non ti piace non e’ per un motivo irrazionale ma perche’ sai che quella persona e’ bacata, dal profondo di te stessa anche se non lo riesci ad ammettere.
Mi ha insegnato che ad essere se’ stessi si guadagna solo in salute, nascondersi dietro convenienti maschere puo’ portare benefici nell’immediato, ma grossi guai e mal di fegato nel medio lungo periodo.
Mi ha dimostrato che l’amore e’ un sentimento che accetta compromessi limitati…il tappeto serve anche a lei per farsi le unghie, ma dopo un po’ viene abbandonato alla polvere.
Ho rialzato anch’io il muso alla vita. Orgogliosa. Coraggiosa. Impettita. Come la mia gatta che se ne gira a coda alta anche se le urlo dietro. Tanto so che, come per lei, chi mi ama sa capire il mio modo di fare, le mie reazioni, i miei comportamenti istintivi, e se mi ama, li sa anche affrontare ed accettare.
A quale pro? Perche’, come ogni brava gatta che si rispetti, sono eccelsa a fare le fusa ;)

Rilassiamoci un pò va…

0

Ho trovato una pagina web interamente dedicata a freddure e barzellette sui GATTI. Enjoy it!
(more…)

Go to Top
%d bloggers like this: