Chiunque tu sia…

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

6 Comments

  1. 15 novembre 2004
    Reply

    ROTFL

    Ah ah ah ah.

    (Grazie BlackCat)

  2. 15 novembre 2004
    Reply

    sa, cara la mia webmaster….lla sua “colonnina” degli ultimi commenti, non si agigorna in automatico…. non è mica così brava come dice… mi sa che JPM è più bravo…. (cicca cicca cicca….)

  3. 15 novembre 2004
    Reply

    Non è colpa mia se Alarblog aggiorna gli ultimi commenti solo quando tu ripubblici gli archivi… la prossima volta fatteli da solo e fanculo!

  4. 15 novembre 2004
    Reply

    cioè, devo mettermi a fare f5 sui miei archivi a tutto spiano???

    E comunque, essere superati da un chiappe d’oro non è bello…

    (ma ti sei offesa??? io scherzavo….. ste gatte nervose e finto bionde….)

  5. 15 novembre 2004
    Reply

    Gas, purtroppo Jpm usa MT e Alarblog utilizza alcune funzioni di MT. That’s it E poi non sono più bionda da mò….

  6. 21 novembre 2004
    Reply

    Grazie per la segnalazione! Ciao ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiunque tu sia

Sappi che questo spazio lo pago io.
E se vieni ad insultarmi sarai insindacabilmente cancellato.
Che io ne ho pieni i coglioni di gente come te, che segue la corrente perchè i suoi neuroni sono troppo deboli per avere potere decisionale e fare qualcosa di autonomo.
Ergo: vaffanculo.

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

9 Comments

  1. Gianni
    18 settembre 2004
    Reply

    vengo in pace, solo per mandare un bacio alla mamma gatta che è tanto che non la sento. saluti, Gianni

  2. Gianni
    18 settembre 2004
    Reply

    cavoli! non avevo visto la magnifica foto mother&son! splendidi, semplicemente splendidi.

  3. 18 settembre 2004
    Reply

    Black Cat, chi è il cattivone che ti ha fatto tirar fuori le unghie? hehehe
    Cmq si sapeva che il vero problema dei pc sono gli UTONTI hehehe.
    Miao miao

  4. 18 settembre 2004
    Reply

    E dillo,Gatta,che hai ucciso per molto meno;)
    smackkkkk…

  5. Anodino.blog
    19 settembre 2004
    Reply

    Perdoni signora mia gatta,
    è che io non insultai nè dissi alcunché che volesse offendere ma come povero ramingo quivi mi ero insinuato scopo consolatorio avendo letto di gatti neri, che io prediligo.
    Ebbi un tempo un gran gatto nero di nome Mignun, che pareva fatato, e poi se ne morì ed io rimasi disperato, pure la mia consorte, essa piangeva.
    Così nacque la curiosità in una notte con poca luna e pioggia assai e vagai per questa prode oscure e oltremarine o blu di Prussia, scopo compagnia ma poi mi perdetti ed il mezzo non consentivami di uscire forse perchè inceppato o sabotato da un stregazza nemica dei gatti.
    Poi venne lei, madame, ad indicarmi la porta e la trovai, grazie.
    Spero tornarvi se non osta.

  6. 19 settembre 2004
    Reply

    Ma ce l’hai anche tu? Uno spammer a pedale? Un inquinante a manovella? Pora stella, toh, ti presto lo s-ciopo che apriamo la stagione di caccia. Da quanto li vuoi i pallini?

  7. 19 settembre 2004
    Reply

    Anodino, le porte di casa son sempre aperte a chi commenta con garbo e gentilezza: si accomodi e si prenda qualcosa da bere e uno snack Graziella, ho già tirato a lustro le canne, ma mai uscire in caccia la giornata di apertura: meglio dopo che si calmano le doppiette esasperate Son talmente strabici che si lasciano scappare le prede migliori.

  8. 20 settembre 2004
    Reply

    Black cat perdonami l’OT .
    Leggendo il tuo commento mi è venuto in mente un servizio del tg5 delle 20:00 di questa sera.
    Padre e figlio a caccia insieme.
    Il padre scambia il figlio per cissà quale animale gli spara, morto sul colpo.
    Quando si rende conto dell’errore si spara alla testa.
    Se in questo paese dove vige la democrazia non riusciamo noi “popolo” a imporci con la nostra volontà………..che cavolo di democrazia è?
    Secondo voi son + i cacciatori o le persone contarie?
    Ormai non abbiamo lasciato + nulla da cacciare e ci si ritrova a sparare ai propri figli nell’illusione di portare a casa un trofeo.
    Che tristezza.
    Ri scusa OT ma ………….. sta cosa mi frullva in testa e il tuo richiamo al lustro delle canne………. sorry.
    Miao miao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *