Dilagano paure ed ignoranza

Premessa, i vaccini obbligatori DEVONO esser fatti, quelli facoltativi SONO FACOLTATIVI.
Su questo io non ho alcun dubbio e rispetterò fino alla morte la libertà di scelta quando viene data.
Il fatto che ignoranti scelgano di non far fare nemmeno le vaccinazioni obbligatorie ai figli dietro teorie con supporto scientifico strampalato pari a quello esposto nel manuale delle giovani marmotte, è un altro dato di fatto.
Si è arrivati comunque al fatto che si stanno sviluppando epidemie di malattie ormai debellate proprio in base alla mancata copertura vaccinale. Alcune, come negli Usa, stanno assumendo proporzioni preoccupanti.
Al punto che il padre di un bambino immunodepresso a seguito di un ciclo di chemioterapia per guarirlo dalla leucemia, chiede a gran voce sui giornali di ESCLUDERE DALLA COMUNITA’ I BAMBINI NON VACCINATI. (fonte)
Ecco, a me non pare giusto.
Tanto quanto non è giusto non adempiere al calendario vaccinale obbligatorio.
Quanti genitori di bambini con necessità particolari scelgono di far frequentare scuole speciali ai figli?
Tuo figlio al momento ha una necessità particolare, non puoi pensare che Mark (nome inventato), allergico dichiarato a una componente dei vaccini (fonte articolo) debba stare a casa da scuola.
O che Nancy (nome inventato) la quale ha una patologia simile che la rende non vaccinabile debba essere reclusa.
A questo punto, tuo figlio, non è vaccinato tanto quanto loro.
Fatevi un esame di coscienza, decidete per un’educazione privatista e tutelate la vostra salute.
Non esiste solo la scuola, c’è il centro commerciale, il parchetto, la chiesa, la strada, il pullman, il cinema.
Per quanto ne so io, chi soffre di immunodepressione, deve tutelare se stesso, non può pretendere che il mondo graviti intorno a lui. E’ istinto di sopravvivenza, è vivere nella comunità.
Tu, genitore, devi prendere le misure necessarie affinchè per i pochi mesi necessari tuo figlio sia in grado di essere successivamente vaccinato, non puoi precludere ad altri bambini di svolgere una vita normale.
Poi, che ci sarebbe da togliere la patria potestà a taluni genitori è un altro conto, ma non siamo certo noi a giudicare. No?

2 Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi