Ecco…

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

4 Comments

  1. 23 marzo 2004
    Reply

    Assurdo,il 3d che sei andata a ripescare su clarenzio..:rotfl:
    E comunque,in versione neomamma poci poci sei ugualmente spettacolare. ;)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco…

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

Be First to Comment

  1. 25 settembre 2003
    Reply

    beata te …1io ho solo uno un bastardo accanto e non sò come liberarmene.

  2. riccionascosto
    25 settembre 2003
    Reply

    Anch’io…. sarà perche dietro (accanto, è meglio) ad un uomo stupendo c’è una donna stupenda? ;)

  3. 25 settembre 2003
    Reply

    Stupendo come lo intendi tu, non so. Grande e grosso, lo è di sicuro.

  4. 25 settembre 2003
    Reply

    Beh, io ho apprezzato più di quanto dimostrassi che alle 18.00 mi sia arrivata una telefonata del tenore: “Non prendere il taxi, passo a prenderti io amore…” visto che abita a Genova :commoss: Infatti stamattina ero tristerrima a vederlo ripartire alle sei e mezza :”((( Tiffany, io ho passato un anno e mezzo fa il tuo stesso “periodo di passione”: hai provato, come feci io, a fargli trovare valige sul pianerottolo e serratura cambiata? Un amico grosso che ti difende da dentro casa, e tutto è risolto. In bocca al lupo!

  5. 25 settembre 2003
    Reply

    Per far felice una donna bastano tante piccole cose… e tantissimi piccoli chilometri.

  6. mitì
    25 settembre 2003
    Reply

    (sospiro) Eh, i genovesi…;-)

  7. 25 settembre 2003
    Reply

    Comprensibilmente, non si sarà fidato di certe cattive compagnie…

  8. 25 settembre 2003
    Reply

    il nano penso si chiami MIAGOLO!

  9. 25 settembre 2003
    Reply

    Appunto… MIAGOLO è scappato con Witch per la notte. Ora però è tornato al suo compito: sorvegliare la Gatta-casa :-)

  10. 25 settembre 2003
    Reply

    Mica tantissimi, Sky… al contrario, il pensiero di essere vicino alla mia donna li fa sembrare sempre più piccoli… ;)

  11. 26 settembre 2003
    Reply

    E’ quello che volevo dire, in effetti, parlando di “piccoli” chilometri. Mi sono venuti in mente quelli che facevo io (però in treno) quando facevo l’andirivieni Roma-Genova… un milione di anni fa. La distanza GE-MI non è di “tantissimi” chilometri… se li conti una volta sola ;-)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco…

… questa e’ la telefonata di stasera.
Per semplificare G sono io e X e’ la mia interlocutrice…

G: Buonasera, sono l’addestratrice di pulci, posso parlare con il Padrino?
X: Minghia, io sono.
G: Si, si, come no…
X: Lei ancora non sta in fondo allo Stretto di Messina, no?
G: Naaa, son qui.
X: Si ricorda la Sua gatta? E’ qui appesa al palo di fronte a casa mia…
E ha presente il suo vecchio cane? La testa la trova sul Suo cuscino…
E il Suo Tony? In un pilone dell’autostrada lo abbiamo messo…
E tutte le mail che mi parlavano delle Sue prestazioni sessuali? Pubblicate le ho…
G: Si, ascolta, guarda che non sei l’unica con i parenti in zona eh? Mal che vada io mi rifugio in America e non torno piu’ ecco!
X: Farai mica la bottana e non ti porti il portatile vero? Vorrai mica fare due settimane di assenteismo eh? E il telefono li’ ti funziona no? Hai bisogno di un triband? No, mica per altro, ma guarda che ti devo controllare eh?

Ehhh… se non ci fossero le amiche cosi’ le dovrei inventare!
Tanto ti dovevo topolina, e ancora non so se il pc me lo porto, tie’! :***

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

Be First to Comment

  1. 26 luglio 2003
    Reply

    nn guardare orazio in bocca se nn ce l’hai nel sacco

  2. 27 luglio 2003
    Reply

    Devo ancora riprendermi, Gattona* … potevo immaginare che parlare di Fassino e Andreotti scatenasse pensieri sensuali? Si rivoluzionano tutte le mie conoscenze, in questo modo :( Ci torno su domani, ora mi riprendo dallo choc*

  3. 28 luglio 2003
    Reply

    Rollina, incredibile. 62 click dal blog aggregator per leggere questo post, più tutti gli altri curiosi, e nessuno che abbia proferito parola: sei proprio una blogger tabù!

  4. *
    28 luglio 2003
    Reply

    Un paio di post come questo (che so, “Sofri s’offre: le calde notti del filosofo marchettaro”), e altro che 10.000 accessi…

  5. 28 luglio 2003
    Reply

    Sai, gioia, io cerco la qualita’ degli accessi, non la quantita’. Ma… sorge spontanea la domanda, siccome so chi sei, come mai non ti sei firmato??? Sai che sono una Gattona sensibile, mica vorrai farmi credere di avercela con me, sob.

  6. 28 luglio 2003
    Reply

    oh senti, Gattona*, ora contatto il Crazy horse e gli spiego come avere il massimo successo: parlare di Mitterand, Putin, guerra in Iraq, Onu e così via..tzè! Altro che tette e sederi al vento :-)( Un vero peccato che dietro questa operazioncina ci siano anime tristi. Evvabbè, serve di lezione. Ora vado ad iscrivermi ad un altro concorso e ingaggio Tony come manager, ecco! )

  7. *
    29 luglio 2003
    Reply

    Cara, Lei non sa chi sono io! E se anche lo sa, si sbaglia. Quello non sono io, almeno attualmente. Sono in incognito, qui e altrove. Sarà pure un diritto, no? Cari saluti

  8. 29 luglio 2003
    Reply

    Boh, non so che dirti. Sai, a volte indirizzi univoci possono trarre in inganno, ma lo stile no. Comunque buon incognito, l’importante è che tu sia felice :) —> (comunque SO chi sei :P)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ecco!

Stamattina ero pervasa dall’adrenalina acquisita nel fine settimana, ho aperto WBloggar, scritto tre post…e mi è andata via la corrente intanto che li pubblicavo, sgruntissimo…:(
Ero bella lanciata, con i miei resoconti, le mie idiozie ormai croniche ed irreversibili…e questo ente per la fornitura di energia elettrica mi lascia con un palmo di mano simile?Ma io vi denuncio per aver tarpato le ali alla gattona volante!!!Che stamattina sulla strada ghiacciata con la mia moto sembravo un’étoile di “Holiday on Ice”!

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *