Ma perchè???

Perchè oggi sono uscita di casa con un completino fru fru con gonnellina corta pizzettosa e magliettina svolazzante, che sembro una bambolina di porcellana?
Ecco, la mia credibilità di temibile, incorruttibile e cattivissima felide in queste giornate va a farsi benedire: sui colleghi vedo un sorrisino tipicamente maschile e decisamente strano.
Rivoglio i miei pantaloni, sgrunt!

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

Be First to Comment

  1. 3 settembre 2003
    Reply

    Non è nulla, si chiama sindroma lucarelliana. Poi passa.

  2. 3 settembre 2003
    Reply

    Noooo, lo sapevo! Non c’è più speranza per me…

  3. 3 settembre 2003
    Reply

    Ehm, sindrome, of course

  4. riccionascosto
    3 settembre 2003
    Reply

    Non ti preoccupare, cara… ogni tanto il “fru fru” serve… anche a far sì che la prossima zampata (con tanto di unghie affilate) arrivi all’improvviso… se se l’aspettano e sono preparati, che gusto c’è? ;)

  5. 3 settembre 2003
    Reply

    Balle, il motivo è lampante: ti stai preparando per il Cat-lendario. A proposito, quando mi mandi la lettera di incarico per la promozione del prodotto?

  6. SignorinaSilvani
    3 settembre 2003
    Reply

    Perchè l’abito non fa la gatta, dottoressa…Unghiette d’acciaio in guanto pizzettoso graffiano forse di più.

  7. 3 settembre 2003
    Reply

    Freud avrebbe detto che hai problemi con la tua femminilità. Oppure avrebbe detto: “Ah bonaaaaa!”. Dipende se era in studio o per strada.

  8. 3 settembre 2003
    Reply

    See, “buoni”. Ce stanno a provà, ecco. Ottima quella su Freud. E anche quella dell’investigatore del 29/8. Ma quello è un altro blog.

  9. 3 settembre 2003
    Reply

    Già, è un altro blog. A proposito, benvenuto sul mio blog, Effe.

  10. 3 settembre 2003
    Reply

    Troppo gentile. E’ pur sempre una questione di referenze.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *