Meloni e pere

Sulla falsa riga della mail che ho ricevuto, chiaramente scritta da una persona che ha interesse nella faccenda di avere in affidamento il mio piccolo ed innocente smily bambino, vorrei raccontarvi cosa mi è successo oggi.
Da un paio di settimane lavoro part time, portando Alexander in ufficio.
Oggi sono arrivata un pochino prima di pranzo, così per non svegliare il piccolo che stava dormendo bellamente, ho chiesto a Pino, che ha già tre figli ed è una persona fidatissima, se gli dava un’occhiata mentre io mi assentavo a mangiare. Questione di venti minuti in pratica…
Quando sono tornata in ufficio ho trovato un cartello appeso con il nastro adesivo alla porta:

SE VUOI RIVEDERE TUO FIGLIO, VERSA € 1.000.000,00 ALLE MAESTRANZE DELL’AZIENDA

Sapete dove si erano portati Alexander? Nel loro locale relax, dove mangiano, riposano e fanno pausa.
Ma non è tanto questo… il fatto più increscioso è che quel disgraziato di mio figlio stava facendo lo show nella sua sdraietta, in mezzo alla tavolata di otto operai metalmeccanici, e, mentre questi gli sfogliavano davanti un calendario di fi@he al vento e bocce gonfiate ad elio, esibiva un sorriso da lupo mannaro ai limiti del cannibalesco.

Tutto suo padre smily

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

10 Comments

  1. 25 marzo 2004
    Reply

    allora è deciso: visto il gradimento del piccolo, è evidente che portarlo al parco in cerca di biberon ambulanti gli farebbe enorme piacere…. quindi quando posso portarlo al parco????… (arf oink)….

  2. 25 marzo 2004
    Reply

    Buon sangue non mente! Meno male, va. Altrimenti ti ritrovavi con uno sconosciuto in casa!

  3. 26 marzo 2004
    Reply

    Secondo me lui guardava le bocce… per il resto è ancora troppo giovane, dategli un paio di mesi ancora…

  4. 26 marzo 2004
    Reply

    Cresce sano, bravo Alesss!

  5. 26 marzo 2004
    Reply

    Come al solito. Così impara fin da subito: Guardare ok, ma per tutto il resto ci vuole tanta pazienza. ;)

  6. 27 marzo 2004
    Reply

    Stava solo guardando le confezioni del latte. “Uh, guarda quanti tettapack!”

  7. 28 marzo 2004
    Reply

    troppo simpatici i tuoi metalmeccanici! :)

  8. fiumevolga
    29 marzo 2004
    Reply

    tranquilla pantera i metalmeccanici hanno una marcia in piu’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *