Respiri.

che si fanno sempre più lenti.

Intaccati da un male che distrugge i giorni.
Affannosi, rantolanti, impregnati di dolore e lacrime.
Incerti, tentennanti.
Respiri.
Che si spera non smettano mai.

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

Be First to Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *