Scusatemi

Ma io non mi sento in lutto.
Non meno delle altre volte.
Mi sembra un eccesso di presenzialismo tutto il parlare di una singola tragedia quando se ne sono consumate ben più grandi.
E mi fanno schifo i telegiornali, pronti a mandare le vecchie interviste ai ragazzi defunti e a intervistare i parenti per fare audience su persone MORTE.
Non tollero l’ipocrisia di chi si rende conto solo adesso che c’è una guerra, perchè muoiono 19 dei nostri ragazzi, quando più di un centinaio di altre etnie e nazioni (senza contare i morti locali) hanno perso la vita in Iraq.
Cos’erano? Solo merde da calpestare gli altri? E i nostri tutti fiorellini di campo?
Erano tutti uomini degni dello stesso rispetto e della stessa attenzione, ma come ogni sacrosanto avvenimento di cronaca, quando avviene fuori dallo steccato del nostro fiorito giardinetto, ci tocca un po’ meno, e quasi lo dimentichiamo.
Noi paraocchiati.
Che riposino in pace. Tutti.

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scusatemi…

… ma non ho resistito!!!
Click here

No Comments

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi