Tag: amici

16 Dicembre 2008 / Alexander

Oggi ho rivisto con enorme piacere un vecchio amico del web che non vedevo da almeno cinque/sei anni. E’ un amico della vecchia guardia di Clarence, quando si facevano i live in un punto dell’Italia a caso e ci si trovava tutti lì, si andava in venti/trenta persone a svaccare…

15 Ottobre 2008 / Neurodeliri

Ricordi, te lo dicevo l’altro giorno. Ci si incrociava, per il paese, e su Facebook. Ridicolo no? Chattiamo la sera tra noi e la tua splendida morosa, e poi ci si incontra mentre porto il bambino all’asilo. Voi solari. La casa nuova, tu che ti lamenti che “cazzo, non sono…

14 Agosto 2008 / Mio figlio è speciale

Non riuscirei mai a scrivere una reply ad ogni commento, una mail a ciascuno… son strana io, la cosa è oramai nota Volevo ringraziare tutti quelli che mi hanno lasciato una parola di conforto al post precedente. Io apprezzo davvero tanto ciò che mi avete scritto, le parole che avete…

7 Agosto 2008 / Mio figlio è speciale

Era da molto che ne volevo parlare, che parlare fa bene.

Ecco, questo è il mio segreto. Un post triste, lungo, che forse farà pensare o forse no. Era tempo di parlare.

22 Aprile 2008 / Catwitter

Mamma mia la tipa dei sei ottavi è urticante peggio di una varicella con quella vocina. # E Annalisa non la si poteva sentire a fare quella pietra miliare come fosse la canzone del sole # @Giulia_B come Marco con Amici, uno scempio insomma? In ogni caso Annalisa sucks ;D…

21 Aprile 2008 / Neurodeliri

Devo smetterla di giocare con mio figlio a fare le prese di Anbeta e Leon: il prossimo sanguinamento di naso sarà perchè me lo ha rotto…

10 Marzo 2008 / Alexander

Ci son giorni come oggi, in cui tutto ciò che voglio è che arrivi il momento in cui posso stare sola con me stessa. Giorni in cui arrivare a sera è difficile e duro, e ti svuota dentro. Giorni in cui quel buio ti sembra ancora più nero, se mai…

7 Marzo 2008 / Neurodeliri

Non so se capita solo a me, vedendo questo video… alla faccia della coreografia di danza classica, mi aspetto la vaselina da un momento all’altro. Franceschino bello, cammina rasente al muro, va