Weird mind

Stanotte ti ho sognato.

Il tuo era un viso sconosciuto, la tua pelle aveva un profumo mai sentito, la tua voce era qualcosa di diverso.

Mi prendevi per mano e mi davi sicurezza. Non erano solo parole, i tuoi erano fatti, verità.

Ci sorreggevamo, ci accompagnavamo verso un domani.

E finivo di arrancare, smettevo di aver timore. Era tutto più bello. Meraviglioso al punto che mi son svegliata tra le lacrime.

Perchè era un sogno, tu non esisti e nemmeno so se ti incontrerò mai. Ma grazie lo stesso per i momenti che mi hai donato.

Written by:

Mamma, webmaster, grafica, drogata di motori e felide bastarda.

One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *